Dipendenze
e
invecchiamento

Stampa Raccomanda Home

 
Un bicchiere di vino ai pasti, una birra giocando a scopa o un bianchino per l’aperitivo: per molti le bevande alcoliche sono un piacere che si apprezza con moderazione.
L’alcol può però essere fonte di problemi. Chi beve regolarmente o anche saltuariamente troppo, corre il rischio di avere problemi di salute o di incorrere in infortuni, senza contare la possibilità di sviluppare una dipendenza.

Agli uomini adulti e sani si consiglia di non bere più di due bicchieri standard di bevande alcoliche al giorno. Alle donne adulte e sane si consiglia invece di non superare un bicchiere standard al giorno. Si raccomanda inoltre di osservare dei giorni senza alcol, che possono contrastare l’insorgere di un’abitudine.
In occasioni straordinarie, può anche succedere di voler bere un po’ di più: in simili situazioni, si consiglia a un adulto sano di non bere più di quattro bicchieri standard.

verres.jpg



In Svizzera, 1 unità di bevanda alcolica corrisponde a ca. 10 g di alcol puro, ossia
3 dl di birra (5% vol.)
1 dl di vino (12.5% vol.)
2 cl di grappa (55% vol.) oppure
4 cl di liquore (30% vol.)

Se è in buona salute e il suo consumo non eccede le quantità menzionate, il rischio di sviluppare problemi è basso. Con l’avanzare dell’età è tuttavia raccomandabile prestare un’attenzione particolare al consumo di alcol, eventualmente riducendolo. Nella sezione "L’alcol con l’avanzare dell’età", trova maggiori informazioni al riguardo.
Ci sono situazioni in cui è meglio rinunciare completamente all’alcol, per esempio quando si guida. In caso di malattia o di assunzione di farmaci, bisognerebbe rivolgersi a uno specialista per sapere se e in che misura è possibile consumare bevande alcoliche.

Dei test di autocontrollo online che permettono di valutare il proprio consumo di alcol sono disponibili alla pagina "Dove trovare aiuto".