Dipendenze
e
invecchiamento

Stampa Raccomanda Home

 
Quando ci si rivolge alla persona che presenta un problema con l’alcol per esprimere le proprie preoccupazioni in merito a quanto si è osservato, è importante parlare in prima persona. Bisogna esprimersi riferendosi ai propri sentimenti e alle proprie osservazioni: "Mi preoccupo, perché ho la sensazione che potresti farti del male con il consumo di alcol", "Sono preoccupata, perché ultimamente ho notato che bevi più di prima", "Voglio parlartene, perché tengo al tuo benessere". Si possono inoltre porre domande: "Che ne pensi?", "Sembra anche a te?".

La conversazione va condotta sulla base delle proprie preoccupazioni ed emozioni. Non bisogna temere di esporre la realtà dei fatti.

Discutere con chi ha problemi di alcol durante l’ubriacatura è inutile: il momento migliore per affrontare il tema è quando la persona è in una fase positiva.

Si rinunci a rimproveri e ordini, che rischiano di bloccare la conversazione.

È utile parlare delle proprie preoccupazioni e osservazioni e chiedere alla persona la sua opinione. In questo modo l’interlocutore si sente preso sul serio, il che facilita la sua riflessione.