Dipendenze
e
invecchiamento

Stampa Raccomanda Home


Per affrontare i casi di consumo problematico esistono numerosi metodi avvalorati. Procedure standardizzate quali il colloquio motivazionale o l’intervento breve si concentrano in primo luogo sulla persona. Ovviamente, bisognerebbe anche tener conto del contesto sociale, per stabilizzare la situazione e diminuire i rischi di ricaduta.

Uno dei metodi più efficaci e comunemente adottati in tutte le fasce di età è l’intervento breve, assieme al colloquio motivazionale e al modello transteoretico ideato da James Prochaska e Carlo Di Clemente (cfr. anche la rubrica "Intervento breve" sul sito Medico e Dipendenze Svizzera).

Nei paesi anglofoni, inoltre, sono stati sviluppati modelli d’intervento quali lo SBIRT o il BRITE, specificatamente adattati alle esigenze delle persone ultracinquantacinquenni, realizzabili nel quadro di uno studio medico di base.

Esistono inoltre modelli di consumo controllato che presentano un’alternativa all’astinenza e possono contribuire ad attenuare il problema.